CAMPIONATO MONDIALE DI ADDESTRAMENTO F.C.I.:

Trionfa il Malinois!!

Liliana Berruto

Dopo avermi svegliata con tre terrificanti trilli, lunedì, di buon mattino, il fax mi ha sputato quattro o cinque fogli relativi al Campionato del Mondo F.C.I.... visto che la mia latitanza, ai due mondiali più importanti (W.U.S.B.C. ed F.C.I.) per i cani sottoposti a prove di difesa e utilità, quest'anno era stata equamente messa in atto. Non mi era mai capitato...Per lo meno, non per il Campionato Mondiale del Pastore Belga, giacché, effettivamente, quello F.C.I. mi è sempre interessato un pò meno. Dunque, con grande apprensione e gentilezza, i miei amici mi hanno spedito questo fax con la classifica finale del Campionato del Mondo F.C.I. 2000, ma io, ancora addormentata, ho esclamato a mio marito: "Roby, dev' esserci un errore, danno la classifica dei mondiali del Belga con un Pastore Tedesco in mezzo!" Credo che questa frase sia rimasta storica, per lo meno qui da noi !! Nella confusione mentale di un  improvviso risveglio, e dando un' occhiata sommaria alla classifica, notai immediatamente il vincitore (che, per combinazione, era il medesimo del precedente campionato W.U.S.B.C.), seguito da soli Malinois. Ero proprio convinta che mi avessero spedito ancora una volta i risultati del nostro mondiale, ma non capivo l'intromissione di un Pastore Tedesco! E invece mi sbagliavo, ma non del tutto...NEI PRIMI UNDICI CLASSIFICATI, TUTTI MALINOIS, al Campionato Mondiale F.C.I. (tutte le razze), faceva timidamente capolino, solo al quinto posto, un Pastore Tedesco!!!!!! Dunque... un altro Campionato del Mondo della nostra adorata razza!!!!!

Quest'anno è stata la Svizzera ad ospitare la manifestazione mondiale di maggior interesse per chi si occupa di addestramento: il Campionato Mondiale F.C.I., al quale hanno aderito 21 nazioni, presentando le proprie squadre, composte da soggetti di svariate razze. Sono passati esattamente dieci anno dal primo Campionato Mondiale F.C.I. che si svolse in Danimarca, a Roskilde, e al quale partecipai anche io, nella squadra italiana, con la mia Malinois Holga. Da allora, molte cose sono cambiate, ed esattamente nella direzione che avevo previsto: nel 1990, su 89 partecipanti i Malinois erano solo dodici, dei quali uno sul podio, terzo, e poi quarto, sesto, settimo...(dunque, pur essendo in numero limitato, dimostrarono un alto livello di preparazione). Quest'anno, su 92 partecipanti, i Malinois salgono a 48, battendo numericamente la razza più popolare, il Pastore Tedesco che conta 36 partecipanti, ma il Mali la fa da padrone non solo a livello numerico: distrugge il Pastore Tedesco nella classifica finale, piazzando nei primi undici ben dieci soggetti!!!

Vince il titolo di Campione del Mondo Klemm von Roten Falfen, già vincitore di un titolo mondiale quattro mesi prima (Campione del Mondo W.U.S.B.C.), condotto da Knut Fuchs, con uno straordinario 99 in obbedienza. Al secondo posto un figlio di klemm, A'Desert der Sonne Entgegen, condotto da Edgar Scherkl. Segue ancora un Mali , per i colori elvetici, si tratta di Quiscos des Deux Pottois, di Antonio Verrengia. Dunque un podio omogeneo!!! Il primo Pastore tedesco si piazza quinto, per la squadra ceca, poi ancora Malinois sino all'undicesimo posto in classifica. La squadra tedesca, vincitrice sia nell'individuale, sia a squadre, ha presentato cinque Mali e unPastore Tedesco. La Svizzera, seconda, ha operato la stessa scelta, e così anche al Francia, terza, seguite dall'Austria, anch'essa indirizzata al Malinois:tre soggetti in squadra. l'Americano Ivan Balabov, vicecampione 2000 W.U.S.B.C. , purtroppo in questo campionato non si è qualificato in pista, ma il suo cane ha dimostrato anche questa volta uno straordinario lavoro in obbedienza con 98 punti. La squadra italiana ha partecipato con un solo malinois (che tra l'altrosul catalogo era riportato come Pastore Tedesco !) il cane Cento, condotto da Leandro Giorgini, vincitore della selezione ENCI in Italia per la formazione della squadra. Purtroppo la perdita di un oggetto in pista gli è costata sette punti, che sommati ai 278 ottenuti lo avrebbe portato nei primi dieci posti. Ma si sa, oltre alla bravura occorre anche sempre un pò di fortuna. Presenti a questo campionato anche due Rottweiler, due Dobermann, un Riesenschnauzer, un Bovaro delle Fiandre, un Pastore Olandese e , per la prima volta, un American staffordshire.